La rubrica Meet The Artist è interamente dedicata agli artisti. Durante questo primo anno di attività sono state pubblicate tantissime storie: il nostro lavoro prosegue, tra interviste e approfondimenti, perché ZìrArtmag vuole essere un ponte in continua costruzione, da percorrere per conoscere artisti attivi in tutto il mondo.

Durante la quarantena abbiamo voluto inaugurare una versione “smart” di M.T.A, pensata in formato social, perché più artisti potessero essere supportati sui nostri canali e all’interno della rubrica stessa. È stato chiesto loro di raccontarsi tramite una sola opera, in formato quadrato, accompagnata da una riflessione e da una breve biografia e/o statement. L’idea di abbattere qualsiasi tipo di vincolo, di promuovere la libera espressione degli artisti e, di conseguenza, la loro unicità, ha prodotto un piccolo catalogo virtuale costruito senza alcun tipo di mediazione, se non la sola revisione dei testi.

Alcuni artisti hanno condiviso un pensiero sulla quarantena, altri hanno voluto spiegare in maniera più approfondita l’opera inviata o hanno deciso di rimanere nell’anonimato, sottoponendo alla nostra attenzione solamente l’opera e firmandosi con il proprio nome d’arte. Il risultato è stato quello di raccogliere una pluralità di voci, tutte diverse e bellissime, nell’assordante silenzio del lockdown, promuovendo la scoperta ed il costante supporto degli artisti emergenti.

Questa prima edizione di M.T.A Smart si è conclusa il 19 maggio 2020, in concomitanza con la ripresa delle attività sospese a causa del lockdown.

Grazie a tutti gli artisti che hanno partecipato e hanno voluto raccontare la propria storia su ZirArtmag! 

GALLERIA