“Vecchi Vecchioni”


 

In tempi di ordinari festeggiamenti allo scoccar della mezzanotte del 31 dicembre il fantoccio dell’anno passato avrebbe bruciato insieme a tutte le sue brutture, lasciando spazio alle nuove speranze. Quest’anno invece – complice l’impennata dei contagi – lo svolgimento dello scenografico rogo del vecchione bolognese non è stato possibile; nonostante l’annullamento del Capodanno in piazza Maggiore l’intrinseca poesia di questa antica tradizione non si è fermata.

I Vecchi Vecchioni di Bologna sono stati esposti nella Sala Manica Lunga di Palazzo d’Accursio per rinnovare l’augurio di un anno migliore, anche in assenza del consueto rito. La mostra, visitabile fino al 9 gennaio 2022, racconta trent’anni di storia attraverso manifesti e prototipi dei vecchioni d’autore realizzati dagli anni ’90 ad oggi: tra le opere esposte anche quelle di Gabriele Lamberti, Pirro Cuniberti, Emilio Tadini, Tullio Pericoli ed Emanuele Luzzati, Ericailcane, Cuoghi Corsello, PetriPaselli, Andreco, Francesca Ghermandi, Cristian Chironi e molti altri ancora.


Scopri le altre vignette della serie Art & Humor disegnate da Enrico Ledda per ZìrArtmag

Seguici anche su: Facebook e Instagram


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *