“Arte e LIS”

«

 

La Repubblica Italiana riconosce, tutela e promuove la Lingua dei Segni – LIS e la Lingua dei Segni Italiana Tattile – LIST.

Dopo una battaglia lunga decenni qualche giorno fa è arrivata la notizia dell’inserimento – all’interno dell’articolo 34ter del Decreto Sostegni, convertito in legge e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 21 maggio 2021 – del riconoscimento della lingua e delle professioni ad essa connesse.

Il disegno di legge promuove campagne di comunicazione che favoriscano l’inclusione sociale delle persone con disabilità uditiva, progetti sperimentali per la diffusione dei servizi di interpretariato e sottotitolazione, la definizione di percorsi formativi per interpreti LIS e LIST oltre che delle norme per chi già esercita la professione.

Di questo grande traguardo esultano anche realtà culturali e artistiche: la speranza è che presto si possano incrementare i progetti di accessibilità e le iniziative di inclusione, non solo per quanto concerne il coinvolgimento del pubblico, ma anche per l’inserimento di lavoratori con disabilità uditiva, come viene fatto – ad esempio – all’interno dei programmi di LISten Project, a cura di The Blank Educational.

Approfondisci la lettura dell’articolo 34-ter sulla Gazzetta Ufficiale

Dal 2017 LISten Project organizza visite guidate accessibili in lingua dei segni italiana a mostre e musei di arte contemporanea, laboratori per adulti e bambini, conferenze, talk e seminari. Per conoscerlo più da vicino > https://bit.ly/2RVFrtE


Scopri le altre vignette della serie Art & Humor disegnate da Enrico Ledda per ZìrArtmag

Seguici anche su: Facebook e Instagram


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *