“Bisognava darci un taglio”

 

Il 5 aprile 2021 è stata annunciata la nascita della Commissione per la classificazione delle opere cinematografiche. Come ha fatto sapere il ministro Dario Franceschini, grazie ad essa si può considerare “definitivamente superato quel sistema di controlli e interventi che consentiva ancora allo Stato di intervenire sulla libertà degli artisti”. Di fatto, con questa novità viene abolita la censura.

La sua storia è stata racchiusa nella mostra virtuale permanente CineCensura, istituita dalla Direzione Generale per il Cinema in occasione del centenario (1914-2014): dalla nascita come strumento di severo controllo politico e sociale fino alla trasformazione in commissione di revisione delle pellicole, questa esposizione racconta le controverse vicende della censura in un portale in continuo aggiornamento, suddiviso in cinque sezioni principali in cui il visitatore ha accesso alla consultazione di numerosi materiali (carteggi, fascicoli e filmografie). Chiunque può approfondire la conoscenza delle pellicole censurate e delle loro storie sul sito www.cinecensura.com.


Scopri le altre vignette della serie Art & Humor disegnate da Enrico Ledda per ZìrArtmag

Seguici anche su: Facebook e Instagram


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *