stop telling woman to smile

STWTS | Street art contro le molestie di strada


ita | eng

STWTS (Stop Telling Women To Smile) è una serie d’arte di Tatyana Fazlalizadeh, artista visuale (illustratrice e pittrice) originaria di Oklahoma City, di origine afroamericana/iraniana. È nota per le sue pitture ad olio e di recente ha cominciato anche a lavorare come street artist.

Tatyana Fazlalizadeh, attualmente basata a Brooklyn, utilizza l’arte visiva per affrontare le oppressive esperienze quotidiane di persone emarginate. La serie STWTS ha avuto inizio nell’autunno del 2012 a Brooklyn, ma continua costantemente con poster in tutto il mondo.

Le molestie di strada sono un problema grave che colpisce le donne di tutto il mondo. Come possiamo vedere in questo breve video, per questo progetto l’artista ha intervistato varie donne e persone che si definiscono non-binary per conoscere le loro esperienze riguardo le molestie di strada:



Stop Telling Women To Smile è nato dall’idea che la street art può essere uno strumento utile e di grande impatto per combattere le molestie di strada. Prendendo i volti e le voci di queste donne e mettendoli su manifesti poi affissi per strada, l’artista ha voluto rendere loro giustizia in un ambiente in cui spesso si sentono a disagio e insicure.

La serie STWTS è ora presente in Canada, Francia, Messico, Germania e tanti altri paesi. I manifesti – disponibili per il download – sono visibili sul sito ufficiale dell’artista, a disposizione di chiunque abbia interesse a portare e condividere questo progetto nel proprio paese, per combattere contro le molestie subite dalle donne in strada.


stop telling women to smile


Se ti piace leggere e vuoi saperne di più sulle donne che hanno ispirato l’artista, dai un’occhiata al suo libro Stop Telling Women To Smile: Stories of Street Harassment and How We’re Taking Back Our Power ora disponibile su Amazon.


Per ulteriori informazioni e aggiornamenti visita il sito web del progetto (che ha anche una pagina Instagram dedicata – @stoptellingwomentosmile)  o segui l’artista su Instagram: @tlynnfaz 

Leggi le altre Curiosità di ZìrArtmag

Seguici anche su: Facebook e Instagram


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *