rainbow

Rainbow | Top #3 of the week


Nella Top #3 of the week di questo martedì i colori dell’arcobaleno esplodono in tutta la loro potenza! Le opere di Josh Sperling, Seth e Pierre le Riche sono realizzate con stili e materiali totalmente differenti, ma sono accomunate da una tavolozza sgargiante e vivace che ricorda proprio quella dello spettro multicolore che spesso riusciamo a vedere dopo un temporale.


@joshsperling

Le tele sagomate di Josh Sperling, dipinte con colori saturi e a contrasto, si pongono al confine tra pittura e scultura.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da 〰️ (@joshsperling)


@pierreleriche | via @koonessofficial

Servendosi di 17 km di filo multicolore Pierre le Riche – artista originario di Cape Town – ha delimitato lo spazio e ricoperto tutte le superfici di un tradizionale salotto afrikaner, compresi i palloni da rugby appesi al soffitto. Attraverso una critica aperta nei confronti del concetto di mascolinità e della discriminazione delle relazioni omosessuali perpetrata in Sud Africa, Rainbow Room stimola un dialogo sull’identità, ribadendo a gran voce che l’amore ha tutti i colori del mondo.

 

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da KOONESS (@koonessofficial)


@seth_globepainter

Galipette, scultura in resina realizzata da Julien Malland – in arte Seth – è una delle opere realizzate in occasione di Playground, mostra personale tenutasi nel 2020 presso la Galerie Itinerrance di Parigi.

 


P.S: Sei un artista e promuovi le tue opere su Instagram? Potresti far parte anche tu della Top #3 of the week: utilizza l’hashtag #zirartmag sotto i tuoi post ed entra a far parte della nostra community!

Scopri le altre Top #3 di ZìrArtmag

Seguici anche su: Facebook e Instagram


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *