portfolio

Self (art) marketing | Una riflessione sull’importanza del portfolio

ita | eng

Il portfolio: quante domande scaturiscono se si pensa a questo strumento per quanto riguarda artisti, creativi e designer? La prima, senza dubbio, è quella in cui ci si chiede quanto sia utile: ogni volta che in futuro vi porrete questa domanda pensate che il portfolio è lo strumento che, per primo, racconta la vostra storia e mette in mostra le vostre capacità e/o la vostra produzione, il più delle volte ancor prima che possiate presentarvi di persona al vostro interlocutore. Dovremo considerarlo, dunque, una risorsa di fondamentale importanza per la promozione del nostro lavoro e progettarne con cura sia l’aspetto sia i contenuti.

Ma come si realizza un portfolio? Che cosa non deve assolutamente mancare al suo interno?


prtfolio

 

In un’intervista del 2013 rilasciata ad Artribune, a ridosso di un  workshop a tema, Mario Cresci affermava: “Quando si costruisce un portfolio, la prima regola è che non esistono regole. Ma, oltre che delle immagini, bisogna tenere conto di altre caratteristiche: i testi, il formato, la carta, la stampa, la copertina”.

In quella particolare occasione il fotografo si concentrava sul metodo più efficace per realizzare un portfolio cartaceo o un libro d’artista, a misura di fotografo. E aggiungeva: “Mai come prima (…) sono richieste conoscenze che non riguardano solo la fotografia: ad esempio, è necessario sapersi destreggiare con i programmi di grafica e design, così da personalizzare la propria proposta”.

La riflessione del maestro parte da un presupposto importante, applicabile su larga scala: non esiste una regola precisa per realizzare un portfolio, l’importante è che questo ci rappresenti, che comunichi in maniera efficace e che risponda alle diverse tipologie di supporto delle quali oggi possiamo usufruire.

Mi trovo pienamente d’accordo con questa indicazione: nel corso della mia formazione ho avuto modo di comprendere che la progettazione sta alla base di qualsiasi tipologia di prodotto e che una buona comunicazione è frutto di un’azione sinergica che comprende allo stesso livello immagine, impaginazione e testo. Un portfolio disordinato o poco chiaro, mutilo di informazioni o realizzato con immagini a bassa risoluzione può dare di noi una prima impressione che non rispecchia la nostra professionalità, mandando all’aria anche anni di duro lavoro sul campo.


portfolio

 

Le tipologie di portfolio per artisti e creativi

 

Il portfolio di un artista può essere cartaceo, digitale o sviluppato come sito internet, ed ognuna di queste soluzioni racchiude potenzialità diverse e complementari, utili a seconda del contesto.

Un buon portfolio deve essere chiaro e di facile lettura, per favorire l’immediata comprensione della produzione e del profilo dell’artista ma, soprattutto, deve essere completo: è bene non dimenticare che, agli occhi di chi lo prenderà in esame, tutto ciò che viene omesso nel portfolio non esiste.

Proprio come affermava lo stesso Mario Cresci nell’ormai lontano 2013, anche per gli artisti diventa sempre più importante acquisire nuove nozioni che consentano loro di destreggiarsi in questa “selva oscura” che sta alla base della propria promozione; tuttavia, per ottenere risultati ancor più efficaci, ritengo sia sempre meglio affidarsi a consulenti e professionisti in grado di guidare e supportare la progettazione, per comprendere quali possano essere le migliori soluzioni da adottare a seconda del formato e del contesto.

Il motivo è semplice: un occhio critico e mani esperte possono aiutare l’artista a comprendere i propri punti di forza, a focalizzare l’attenzione su cosa vuole raccontare e su come farlo in modo che il portfolio non risulti un semplice elenco o un insieme caotico di opere e/o progetti, a progettare un restyling o, dopo la sua realizzazione da parte dello stesso artista, a revisionarne i contenuti.

 

I nostri consigli per il self marketing

 

Nelle prossime settimane analizzeremo la spinosa questione del portfolio condividendo approfondimenti mirati, che cercheranno di rispondere alle domande più frequenti. Se sei un artista, un creativo o un designer e ti interessa scoprire di più sulle potenzialità del portfolio e sulla sua struttura essenziale rimani aggiornato: continua a seguirci sui canali social per essere informato sulle prossime uscite!


Leggi le altre curiosità

Seguici anche su: Facebook e Instagram


Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *