graphic novel

Graphic novel | Da Lee Miller a Yayoi Kusama: 5 storie in cui l’arte è protagonista

Non è la prima volta che ci capita di suggerire delle letture a tema arte! Come ormai saprete, ZìrArtmag è un blog che affronta numerose tematiche legate al contemporaneo e, tra le tante cose, promuove e sostiene l’editoria che si occupa di arte in tutte le sue forme. Un libro, sia esso illustrato o meno, ci aiuta ad ampliare le nostre conoscenze e a concederci un momento tutto per noi, salutare per la mente e utile per approfondire argomenti nuovi o già conosciuti. Ebbene, anche oggi parliamo di graphic novel, ma questa volta vi proponiamo una selezione dedicata interamente ad artiste divenute icone del proprio tempo. 

Sono donne di nazionalità ed estrazione sociale diversa, tutte vissute nel XX secolo o a cavallo tra XX e XXI secolo: Lee Miller, musa e amante di Man Ray che, partendo da una brillante carriera come modella, decise di passare dall’altro lato dell’obiettivo e di dedicarsi ai reportage, divenendo anche corrispondente di guerra; Yayoi Kusama, attiva ancora oggi all’età di 90 anni, che non ha mai smesso di affrontare ed esorcizzare le sue paure e le sue ossessioni  attraverso l’arte, realizzando opere che vanno dalla pittura alla performance fino ad arrivare alle installazioni immersive; Tina Modotti, antifascista, militante comunista, donna libera che utilizzò la fotografia come strumento di indagine e denuncia sociale; Tamara de Lempicka, pittrice di origini polacche che non ebbe paura di dichiarare i suoi orientamenti sessuali, di partecipare alla vita mondana e di trasporre i suoi malinconici sguardi sui visi delle donne da lei ritratte; Gerda Taro, che morì giovanissima proprio quando, sul fronte, era impegnata a documentare gli orrori della guerra.

Abbiamo scelto cinque storie, cinque modi diversi di vedere il mondo e di affrontarne le sfide: le protagoniste di questi racconti illustrati sono donne straordinarie, artiste che con il loro operato hanno capovolto la visione delle cose, facendosi strada in un ambiente prevalentemente maschile, lasciando un segno indelebile nella storia. 

1 | Kusama. Ossessioni, passione, arte

graphic novel

“Distese di zucche maculate, grappoli di falli, pois, ramificazioni, tentacoli che svettano da terra e tentacoli annodati di millecolori incandescenti, piante e fiori che si spingono fino al soffitto. Dentro ogni cosa, lei, Yayoi Kusama (Matsumoto, 1929), l’artista camaleonte che ha trasformato la paranoia, le allucinazioni uditive e visive, l’ansia ossessiva e le aritmie in un loop di forme e colori, in un habitat al contempo fiabesco, sospeso e sinistro dove la ripetizione è decostruzione della paura. Nella storia della donna che ora vive volutamente in un istituto psichiatrico”… continua a leggere

Acquistalo online: Kusama. Ossessioni, passione, arte

2 | Lo specchio di Tina

graphic novel

“Chi è la vera Tina Modotti? Un’attrice, un’artista, una rivoluzionaria di bellezza e fascino straordinari, una cittadina del mondo che consacrò la vita ad arte e rivoluzione. Lo specchio di Tina riflette tutti questi volti ma una sola anima, istintiva, ribelle, sempre pronta a sperimentare e lanciarsi con coraggio in una nuova avventura, a cambiare strada per poter esprimere le proprie convinzioni, nella lotta politica come nella fotografia, cui si dedicò con passione per denunciare le condizioni di miseria”… continua a leggere

Acquistalo online: Lo specchio di Tina. Vita e immagini di Tina Modotti

3 | Gerda Taro

graphic novel

“Per oltre cinquant’anni dopo la sua scomparsa, la vita e l’opera di Gerda Taro sono rimaste per lo più nell’oblio; lei quasi un’ombra dietro il nome del compagno Robert Capa, divenuto uno dei più celebri reporter di guerra e co-fondatore di Magnum Photos. Ma la personalità di Gerda, così come la sua fotografia stanno ora conoscendo una nuova fortuna e una nuova luce. La graphic novel di Sara Vivan ripercorre la storia di Gerda, i suoi incontri, le sue immagini, la sua tragica fine. Un testo critico di Rosa Carnevale, una cronologia e una scelta delle sue fotografie”…continua a leggere

Acquistalo online: Gerda Taro

4 | Tamara de Lempicka. Icona dell’art déco

graphic novel

A differenza di altri libri biografici su figure femminili contemporanee alla Lempicka (pensiamo ad esempio a Superzelda di Tiziana Lo Porto e Daniele Marotta, libro documentatissimo ma forse troppo mitizzante sulla moglie di Fitzgerald) il racconto non forza l’adorazione del personaggio, non amplifica l’aura leggendaria della grande artista: si limita a presentarne la figura in tutto il suo fascino, di per sé sufficiente a conquistare il lettore… continua a leggere

Acquistalo online: Tamara de Lempicka. Icona dell’art déco

5 | Trame libere. Cinque storie su Lee Miller

graphic novel

“Chi era Lee Miller? Tante vite in una sola donna, tanti talenti in uno spirito libero, tra molti amori e molto coraggio: il suo impegno come inviata di guerra durante il secondo conflitto mondiale è tra i momenti più alti della sua vita, messa a rischio per testimoniare l’orrore del nazismo. Una donna che stupisce con le sue scelte sempre controcorrente, spiazzanti, difficili, ma tutte legate dalla continua ricerca di conoscenza e di vita”… continua a leggere

Acquistalo online: Trame libere. Cinque storie su Lee Miller

Ogni settimana nuove idee per il tempo libero a tema arte! Leggi gli altri consigli di ZirArtmag: clicca qui

Leggi le altre Curiosità di ZìrArtmag

Seguici anche su: Facebook e Instagram


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *