ditortion

Distortion | Guldies

La realizzazione di un video in stop motion richiede mesi di lavoro e migliaia di scatti per dare forma al progetto. Se i soggetti del video sono personaggi modellati in plastilina il procedimento diventa ancora più laborioso.

Lo sa bene Alexander Unger, scultore e film maker conosciuto come Guldies e famoso per le sue creazioni video in claymation. Le clip di Unger sono surreali, fantastiche, abitate da personaggi in plastilina che si muovono in contesti costruiti ad hoc grazie all’utilizzo di altri materiali da modellismo. Guldies ama interagire con le sue morbide figurine, tanto che spesso le mani dell’artista fanno irruzione sul set e compaiono come partecipanti alle azioni. Il suo ultimo lavoro si intitola Distortion: le sequenze di immagini sono ambientate in un luogo non ben definito, in cui la plastilina assume molteplici forme e “produce” (o emette) suoni sempre differenti. Il video, composto da 2500 fotografie, è tutto incentrato sulle trasformazioni della pallina di plastilina che, partendo da semplici cubetti tintinnanti, subisce le più strane ed imprevedibili trasformazioni.

 

 

Per maggiori informazioni consulta il canale You Tube dell’artista, attivo anche su Instagram come @guldies.

Scopri gli altri articoli su coffee break


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Copy link
Powered by Social Snap