kusama

Kusama – Infinity | La vita di Yayoi Kusama

Il docufilm, distribuito da Wanted, arriverà nelle sale italiane lunedì 4 marzo 2019 e ripercorrerà la vita dell’eclettica artista giapponese nata a Matsumoto nel 1929.

Yayoi Kusama si dedica alla pittura, alla scultura e alla performance in egual misura, senza mai smettere di sperimentare e reinventarsi. Vittima di allucinazioni fin dall’età di dieci anni, l’artista si dedica all’arte per superare i traumi che segnano la sua esistenza: conduce studi artistici rigorosi come terapia per affrontare il suo malessere interiore. Nelle opere di Kusama il colore e la forma si moltiplicano, si ripetono ossessivamente all’infinito, divengono espressione dei suoi disturbi, manifestazione dei suoi mondi.

Per celebrare i 90 anni e raccontare le sue visionarie creazioni la regista Heather Lenz realizza un docufilm in cui la stessa Kusama parla dell’arte come unica ragione di vita. Fin dal 1958, anno in cui decise di trasferirsi a New York per tentare di affermarsi sulla scena artistica americana, micro e macro sono due costanti della sua produzione: basti pensare alle opere di piccole dimensioni, in cui i caratteristici pois divengono particelle millesimali, e alle sue gigantesche installazioni, progettate per accogliere il pubblico e fargli perdere la cognizione del tempo, dello spazio, del reale. L’esempio più famoso di questa tipologia di installazione è, senza dubbio, il suo intervento alla Biennale di Venezia del 1993, anno in cui presentò una stanza buia e piena di specchi, al cui interno erano collocate delle zucche giganti.

Kusama viene spesso assorbita dai mondi che crea, divenendone parte integrante. Il processo di invasione dello spazio è finalizzato al suo desiderio di confondersi con esso: il suo corpo scompare, si fonde con i motivi delle sue stesse pitture. Gli specchi dilatano le visioni, moltiplicando all’infinito le superfici.

L’artista, divenuta famosa per i suoi pois a tinte piene e sgargianti, ha collaborato con grandi personaggi dell’arte, della musica e della moda ed è una delle artiste viventi più famose e quotate al mondo. Il docufilm di Heather Lenz ripercorre le complicate vicende della sua vita attraverso filmati e materiali d’archivio, con l’obiettivo di restituire al pubblico la complessa e sfaccettata personalità di un icona dei nostri tempi.

 

http://Www.kusamainfinity.com

 

Scopri gli altri articoli su coffee break

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *